Il Lupo e la Pecora

Il Lupo e la Pecora

Scrivo questo articolo per condividere con voi un caso capitatomi ieri nella mia pagina facebook ed anche per condividere con voi alcuni miei pensieri sul rapporto stato-gioco d'azzardo .

Ieri un dipendente patologico del gioco d'azzardo ha offeso la mia professionalità sul social di Facebook , naturalmente subito bannato .Perchè, intraprendere dei discorsi di chiarimento con persone che hanno una primaria necessita di cure psicologiche ,e' tempo sprecato. Io conosco la psicologia nel campo delle scommesse ma non sono un socio psicologo . Naturalmente non me la sono presa ,ormai così come mi sono abituato a digerire le multiple da cifre considerevoli perse per una partita ,così ho imparato a digerire questi commenti,senza che alterino la mia condizione psicologica.

Questo episodio però mi ha dato lo spunto per scrivere questo articolo che ha l'intento di fare chiarezza su ciò che sta accadendo tra lo Stato ed il gioco d'azzardo contro il popolo italiano.

In questi ultimi anni c'è stata una crescita esponenziale sia di centri scommesse nelle città che di centri scommesse online .Capite bene che se c'è stata questa crescita è logico che il guadagno è talemte tanto che ne è valsa la pena aprire altri centri . 

Volendo fare un paragone all'attualità , si potrebbe paragonare questa crescita esponenziale,a quella dell'ingresso di tanti extracomunitari nel nostro paese. 

Infatti se c'è stata una crescita esponenziale sull'ingresso degli extracomunitari è perchè le organizzazioni che permette questo ci guadagnano dei soldi . Naturalmente con organizzazione voglio comprendere tutto dal capo sino ad arrivare alla coda . E cioè dallo stato al conducente del gommone . In entrambi i casi ,finchè ci sarà da guadagnare, ci sarà sempre una crescita esponenziale . 

Ora ritornando al nostro campo delle scommesse ,qualcuno mi potrà chiedere : Ma se in Italia c'è questa benedetta crisi tutti questi soldi da dove provengono?

Dovete sapere che l'Italia è il paese Europeo con più soldi nelle banche . 

Potrebbe sembrare una cosa positiva ,invece per "loro"non lo è .

Ed il perchè sta nel fatto che ,si è vero le banche italiane sono cariche di soldi , ma sono cariche di soldi fermi che non si muovono , che non circolano . 

Sono praticamente tutti i risparmi degli italiano negli anno d'oro ,perchè l'italiano è stato sempre abituato al risparmio del danaro , ha messo da parte.E quindi con il tempo logicamente siamo arrivati a questo punto . 

Ora siccome lo stato italiano e la politica italiana non riesce a far crescere la nazione con lo sviluppo in generale , sta cercando di far smuovere questi capitali ,proprio per non soccombere .

La prima mossa è stata quella di azzerare gli interessi  , infatti 15 anni fa se andavi ad aprire un deposito a tempo ti davano il 7 e più di percentuale come profitto ,ora ai tempi odierni è lo 0.3 .....

Ed anche di far crescere di far aprire tutte queste società finanziarie che prestano soldi .

In Modo tale che chi ha già dei risparmi ,non avendo reddito da questi con interessi ,si mette in cerca di come trovare altri profitti. Mentre le giovani famiglie con queste finanziarie possono permettersi qualsiasi cosa e di conseguenza non pensare al risparmio . 

Come disse Peppino a Toto' "ho detto tutto".

Tra tutte queste trappole messe dallo Stato Italiano e quindi da questi politici e & , c'è il gioco d'azzardo.

E quindi ora mi ricollego al nostro campo ,quello delle scommesse . 

Non è altro che un mezzo come altri inventati dallo stato italiano e & per far muovere questi soldi ,regalando in cambio solo l'illusione di una ipotetica vittoria.

Ci sarebbero altri mille esempi che potrei farvi di trappole messe dallo Stato Italiano e & ma mi fermo qui e ci limitiamo solo al nostro campo . 

Ecco perchè non mi stancherò mai di dirvi che queste trappole possono essere evitate ,ed io vi sto facendo vedere come riuscire almeno a non farvi del male ,continuando a proseguire con il gioco delle scommesse.

Un Abbraccio RURUCCIO

 

P.S. per il proseguio del percorso ci risentiamo nel fine settimana . 

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 10
  • #1

    Pinturicchio76 (lunedì, 08 gennaio 2018 11:55)

    Grande raru.. pura verità!! Sei un esempio e la cosa positiva è che ci apri gli occhi perché magari presi dalla frenesia a volte su questi discorsi non ci soffermiamo mai. Grande ! Io sono con te sono Con Roruccio�

  • #2

    Salvatore (lunedì, 08 gennaio 2018 11:56)

    Basta che ci sia la parola "Responsabilmente"...e sono in pace con se stessi

  • #3

    Orlando (lunedì, 08 gennaio 2018 12:03)

    E per iniziare bene la settimana, buongiorno

  • #4

    Steanto85 (lunedì, 08 gennaio 2018 12:52)

    Buongiorno ruruccio, parole sante. È vero che la italiano è sempre stato un buon risparmiatore,ma allo stesso tempo anche un grande approfittatore. Se c'è da guadagnare, anche sulla pelle degli altri,nn ci si tira indietro, e chi governa,chi comanda,chi sta ai piani alti, nn si lascia scappare ogni singola occasione; e il betting fa parte di queste. X fortuna ci sono persone come te, che oltre ad essere un ottimo giocatore,sei soprattutto molto intelligente e nn si lascia abbindolare, e ci aiuta ad aprire gli okki

  • #5

    Fabrizio (lunedì, 08 gennaio 2018 12:57)

    Uno stato che punta sul gioco per mandare avanti una Nazione e taglia sulla sanità e l'istruzione è uno stato finitooooo !!!!......Caro roruccio ci sentiamo per fine settimana per il nostro percorso ludico e NON LUDOPATICO.....Buona giornata a tutti

  • #6

    Manu (lunedì, 08 gennaio 2018 14:08)

    Sei grande ruruccio una persona molto intelligente!!E assennata

  • #7

    Antonio (lunedì, 08 gennaio 2018 14:57)

    Grande ruruccio sempre razionale.....

  • #8

    Giovanni Dellisanti (lunedì, 08 gennaio 2018 15:48)

    Sempre il numero 1

  • #9

    Goffry (lunedì, 08 gennaio 2018 18:02)

    Uno dei rarissimi casi con il cervello in questo campo....

  • #10

    Sartana71 (venerdì, 12 gennaio 2018 12:59)

    Da questo articolo, dal modo di giocare, dai tuoi commenti, si evince che sei una persona in gamba. Felice di seguirti nelle giocate.